fbpx

ANNI 80: IL FASCINO DEL SOGGIORNO VINTAGE

anni-80

ANNI 80: INTRODUZIONE

Ecco come gli anni 80 hanno influenzato gli stili architettonici, dando spunti ed ispirazione per arredare la tua casa, in particolar modo il soggiorno. Ti guidiamo con tante idee nel progetto del tuo soggiorno dal sapore vintage.

Gli anni 80, colorati, eccentrici e indimenticabili, hanno lasciato una forte impronta e dato vita a correnti artistiche, movimenti e stili unici e inimitabili. Lo stile degli anni 80 non è solo palese nella moda, nella musica e nell’arte. Anche l’architettura ha subito delle forti influenze. Vogliamo parlarti di questo stile unico e come può essere riportato in auge e reinterpretato oggi, nel tuo soggiorno. Ecco alcuni spunti, colorati e particolari.

CARATTERISTICHE STILE ANNI 80

L’architettura degli anni 80 e lo stile del design di interni di quegli anni viene definito postmoderno. Inizia a diffondersi negli ultimi anni 70, puntando l’attenzione su eccentricità, sui temi provocatori e stili ibridi, che traggono spunto da più correnti.

Gli anni 80 sono un enorme contenitore di accadimenti, la politica e i movimenti architettonici vanno a braccetto, evolvendosi, di pari passo, in qualcosa di molto complesso e appassionato.

La forte identità del pensiero di quegli anni, infatti, tra emancipazione e rafforzamento dell’identità individuale, diventa il tema scottante anche in arte e in design.

Sono questi gli anni in cui nasce e si afferma la cultura pop, fatta di innovazione, colore ed estro. In che modo gli anni 80 hanno influenzato l’arredamento? Vediamo nel dettaglio i punti da cui trarre ispirazione per impostare in questo stile il soggiorno.

anni-80

I COLORI ANNI 80

La regola fondamentale è: nessuna regola. Una prima osservazione molto rassicurante sullo stile degli anni 80 per il soggiorno è che non esiste una palette di colori adatta. Tutti i toni sono ammessi, nei contrasti più assurdi e vivi tanto da sfociare, quasi, nello stile kitsch.

Si prediligono, per questo stile, colori molto accesi, compresi quelli fluorescenti.

Immagina di elaborare il soggiorno come la striscia di un fumetto, dove tutti i colori sono realmente protagonisti e non è necessario che si badi ad una coerenza cromatica o al richiamo tra i toni affini.

In questo stile puoi abbinare tra loro un rosso intenso, il fucsia, il giallo accecante e l’azzurro e il risultato sarà pazzesco.

GLI ELEMENTI D’ARREDO

Per realizzare un soggiorno che incarni lo spirito rivoluzionario, eccentrico e originale degli anni 80 puoi puntare tutto su alcuni elementi d’arredo. 

QUADRI

Negli anni 80 nasce la pop art, i cui esponenti hanno ribaltato i temi classici, proponendo soggetti ed elementi artistici sfrontati e all’avanguardia. Non si tratta solo di disegni o stampe particolari, i quadri in stile anni 80 nascondono un forte e chiaro messaggio. Talvolta si parla di rivoluzione nei confronti dei tempi più di spicco in quegli anni, come la schiavitù commerciale dettata dalle pubblicità, oppure si affrontano temi come autodeterminazione e uscire dagli schemi preimpostati dalla società.

I quadri sono quasi sempre astratti, dove ancora una volta il colore è protagonista e nasconde un significato più o meno espliciti, a volte interpretabile secondo diverse chiavi di lettura. Pensiamo al celebre Fontana che è ancora un artista di riferimento, con le sue tele squarciate come a dimostrare una ribellione verso le conformità.

Via libera a tele e stampe multicolor. Il soggiorno brillerà di luce propria.

MOBILI

Anche per quanto riguarda i mobili gli anni 80 creano uno squarcio su stili e gusti. I principali modelli utilizzati per i soggiorni in quegli anni si possono agglomerare in due gruppi:

  • mobili dell’eredità classica
  • mobili nati dalla sperimentazione. 

Nel primo caso facciamo riferimento a tutto il mobilio presente nella maggior parte dei soggiorni, pesante e ricco, con le sue forme morbide ma imponenti. 

Nel secondo caso parliamo di tutti quei mobili e concept nati dall’utilizzo dei nuovi materiali plastici, dalla tappezzeria eccentrica, da elementi d’arredo più rivolti all’estetica che alla funzionalità.

In questi anni iniziano a spopolare le poltrone dalle sedute inusuali, le lampade di design, elementi decorativi stravaganti.

Tutto riesce a trovare una collocazione in questi soggiorni sopra le righe.

TAPPEZZERIA

Una grande attenzione merita la tappezzeria in stile anni 80 per il soggiorno. Certamente non passa inosservata. L’abbondanza delle fantasie e la stravaganza la fanno da padrona. Inevitabile quando la società decide di marcare l’identità individuale, non avere conseguenze anche sul modo di concepire i tessuti per la propria abitazione.

Come oggi prediligiamo colori neutri ed essenziali, negli anni 80 tutto era un’esplosione di colore. Per questo motivo è bene scegliere una tappezzeria ricca, con motivi floreali, geometrici o artistici e riproporla per foderare ogni singolo dettaglio, dalle sedie ai divani, passando per le tende e le lampade.

anni-80
LASCIA UN COMMENTO

Se hai trovato l’articolo interessante, lascia un commento! Inoltre, se hai bisogno di una guida per arredare il tuo soggiorno anni 80, invia una mail a valeriadesign@casaomnia.it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.