fbpx

ARREDAMENTO ECO-FRIENDLY: IDEE E CONSIGLI

ARREDAMENTO ECO-FRIENDLY: INTRODUZIONE

Anche tu sei un appassionato di arredamento eco-friendly ed eco design? Quanti modi ci sono per vivere green? Oggi, per fortuna, moltissimi! In particolare, quando si deve progettare o ristrutturare una casa, l’attenzione è sempre più rivolta verso soluzioni sostenibili ed eco-friendly.

Complici anche i vantaggiosi incentivi messi a disposizione dalle istituzioni, questo tipo di cultura si sta diffondendo sempre di più. Se è arrivato il momento di ristrutturare o progettare la casa e vuoi farlo adottando soluzioni di questo tipo, allora continua a leggere: nel corso dell’articolo forniamo alcuni spunti interessanti e consigli utili su come realizzare un arredamento del tutto sostenibile. 

arredamento

MOBILI USATI

Quando si ristruttura casa o se ne acquista una nuova di solito si corre subito ad acquistare arredi nuovi. In realtà il modo migliore per arredare casa in modo ecosostenibile è quello di utilizzare mobili usati. Andate quindi alla ricerca nelle soffitte delle nonne o dei parenti di mobili inutilizzati. Con poco impegno economico e tanta fantasia si può ridare vita a credenza, cassapanche, tavoli e sedie. Alle volte basta cambiare un pomello, oppure cambiare il colore del mobile e sembrerà come nuovo. Naturalmente possiamo rivolgerci anche ai mercatini dell’usato o dell’antiquariato per trovare qualche pezzo originale. La soluzione di utilizzare arredamento usato è sicuramente una scelta ecosotenibile, ma richiede una certa bravura nell’accostamento degli elementi per non rischiare di creare un’accozzaglia di stili e di elementi mal assortiti. 

MATERIALI

Già abbiamo evidenziato che uno dei materiali più popolari, nel ramo dell’arredo ecologico, è il cartone. Coloro che ritengono questi rivestimenti fragili e poco stabili commettono un errore: tale opzione è sinonimo di robustezza, dura nel tempo ed è poco sensibile all’usura.

I brand che adottano una filosofia green ricavano il cartone dagli alberi con tecniche a loro volta “verdi”, specchio di un profondo amore nei confronti della natura. In questo modo si riduce il dispendio di energia, e si limita lo sfruttamento delle risorse.

Insieme al cartone, si utilizzano spesso anche il sughero, il legno e il vetro – principalmente per i dettagli e per le rifiniture. Questi sono altrettanto ecosostenibili, e consentono di combinare design e solidità, versatilità e comfort. Un arredamento del genere non prevede mai materie prime, vernici e sostanze dannose.

arredamento

ELETTRODOMESTICI ED ILLUMINAZIONE

Un altro aspetto molto importante in ottica green è la scelta degli elettrodomestici, che dovranno necessariamente essere a basso consumo (classi A++ e A+++): più alta è la classe maggiore sarà il costo, ma allo stesso tempo sarà possibile risparmiare significativamente sulla bolletta e salvaguardare l’ambiente. Consideralo un investimento, per te e per la natura!

Alla scelta di elettrodomestici di classa alta va associato anche un utilizzo responsabile: è sempre bene, per esempio, assicurarsi che lavastoviglie e lavatrici siano piene prima di azionarle. In questo senso anche l’illuminazione gioca la sua parte: oltre al già citato risparmio che è possibile ottenere tramite l’utilizzo di infissi con vetrocamere ampie, un altro consiglio utile è quello di non tenere accese le luci inutilmente. Una piccola accortezza, ma che può fare la differenza.

LASCIA UN COMMENTO

Se hai trovato interessante l’articolo, lascia un commento. Inoltre, se hai bisogno di una guida per implementare il tuo arredamento eco-friendly, invia una mail a valeriadesign@casaomnia.it! Fai un salto sul nostro portale online CasaOmnia.it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.