fbpx

BIANCO FANTASMA: IDEE CHIC PER LA CASA

bianco-fantasma

BIANCO FANTASMA: INTRODUZIONE

Qual è il significato del colore bianco fantasma? Scegliere questo colore “puro” per le pareti di casa, sicuramente è una scelta sempre di tendenza perché estremamente abbinabile ad ogni tipologia di arredamento. È un colore candido e vitale, allo stesso tempo elegante e raffinato, ideale in ambienti vintage ma anche minimal e industriali. Il bianco fantasma non passa mai di moda ed è sempre una scelta azzeccata, specie in campo di arredamento e design.

SIGNIFICATO

Il colore bianco fantasma come significato sta agli antipodi del colore nero. Considerato da sempre simbolo di purezza, è il colore dei sentimenti nobili e della bontà d’animo. Il bianco simboleggia anche la spiritualità, l’eternità e la verginità. Non a caso è il colore dell’abito da sposa e dei cresimandi e dei comunicandi. Si tratta di un colore amatissimo nella stagione estiva, ma altrettanto in quella invernale. Perché? Perché evoca freschezza, ma anche freddezza, silenzio, pace interiore e tranquillità.

Nelle fiabe il bianco simboleggia il bene, mentre nella mitologia è associato a figure benevole come gli unicorni. Le persone che amano questo colore sono tendenti al fatalismo, sono propense al cambiamento e sono dotate di grande creatività e immaginazione. Hanno grande fiducia nel futuro, nel mondo, ma anche nelle persone tanto che spesso rischiano di illudersi e peccano di ingenuità. Chi detesta il colore bianco invece è una persona molto razionale e poco sensibile, con una scarsa fiducia negli altri, che non ama le novità, che crede solo nelle sue forze e nello spirito di sacrificio.

bianco-fantasma

CUCINA

La cucina bianco fantasma è un must per gli amanti dello stile contemporaneo e minimale, che puntano al massimo dell’eleganza attraverso la semplicità.

Non tutti sanno, però, che la semplicità è qualcosa di estremamente complesso quando si tratta di arredare casa!

Una cucina bianco fantasma che non accosta diverse tonalità di bianco nel modo corretto trasforma un ambiente nato per accogliere in un ambiente asettico e inospitale.

Non solo: molti credono che il bianco renda i mobili difficili da pulire, ma non è il colore a fare la differenza, quanto la scelta del materiale e delle finiture.

La progettazione della cucina bianco fantasma deve tenere conto quindi dello stile di vita, delle abitudini, del modo in cui vive la famiglia e di come viene utilizzata la cucina.

SOGGIORNO

Lo stesso discorso vale anche per il salotto: è facile immaginare un soggiorno bianco fantasma, immacolato e luminoso, inondato di luce, proprio come nelle riviste d’arredamento.

Ma ottenere lo stesso effetto in casa, è tutto fuorché un gioco da ragazzi!

Uno degli errori più diffusi, ad esempio, è quello di non considerare l’ambiente nel suo insieme, ma di scegliere gli elementi fondamentali e rimandare poi a un secondo tempo l’acquisto degli accessori e dei complementi d’arredo.

Così ti trovi con uno splendido e ampio divano bianco, protagonista del tuo salotto, che però fa a pugni con le tende, i tappeti, le finiture degli altri mobili, la tonalità di bianco delle pareti.

Oppure, dedicando massima attenzione al colore, ti accorgi solo ad arredamento completato che gli abbinamenti cromatici sono perfetti, ma…

I mobili scelti cozzano tra loro come stile e non riescono a creare un ambiente accogliente.

È come ascoltare una sinfonia e, improvvisamente, sentirsi aggrediti da un accordo dissonante, che non c’entra nulla con la melodia in esecuzione.

Basta quell’unico suono a spezzare l’incanto, come basta un unico errore per rendere un ambiente sgradevole senza nemmeno poter capire il perché.

bianco-fantasma

ZONA NOTTE

Se passiamo invece alla camera da letto, ci rendiamo conto di quanto l’arredamento bianco fantasma sia fortemente condizionato da un elemento che finora non abbiamo ancora nominato: l’illuminazione.

Quando pensi alla camera da letto e al momento che ti accompagna verso il sonno, probabilmente ti immagini un ambiente dalle luci soffuse.

Devi sapere che il progetto illuminotecnico ha una grandissima influenza sulla percezione degli ambienti, tanto da poter vanificare anche i pregi di un arredamento progettato con estrema cura.

In una camera da letto, l’incontro tra la luce calda e soffusa e le delicate sfumature del bianco crea un connubio estremamente delicato, un equilibrio facilissimo da infrangere.

VANTAGGI

Per arredare una casa con il colore bianco fantasma non esistono regole precise, basta saper allineare la stessa sfumatura di colore all’interno della stessa stanza. Difficile da tenere immacolato e sempre pulito, ma l’appartamento bianco fantasma ha una serie infinita di vantaggi: il primo su tutti, la luce. Il bianco fantasma infatti è un colore in grado di aumentare l’esposizione di luce che si riflette all’interno della casa, aumentando, dunque, la luce naturale.

bianco-fantasma
LASCIA UN COMMENTO

Se hai trovato l’articolo interessante, lascia un commento con le tue considerazioni a riguardo.

Infine, se hai bisogno di una guida personalizzata per inserire il color bianco fantasma all’interno del tuo arredo, invia una mail a valeriadesign@casaomnia.it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.