fbpx

CASA AL MARE: IDEE D’ARREDO

casa-al-mare

CASA AL MARE: INTRODUZIONE

È arrivato il momento di arredare la vostra casa al mare.

Che abbiate un posticino in una località marittima o desideriate donare al vostro appartamento in città un tocco più fresco al sapore di brezza marina, il momento è perfetto per pensare al giusto arredamento a tema prima che arrivi l’estate.

Dai tessuti morbidi e naturali e le tonalità ispirate ai colori del mare passando per le decorazioni a tema nautico e costale. Ecco allora qui di seguito una serie di interessanti consigli per arredare con stile e creatività il vostro appartamento al mare.

Non vi resta che cominciare a fare il conto alla rovescia in attesa del primo bagno di stagione…

SPAZI COMUNI

Quando si dice casa al mare non si può fare a meno di pensare a lunghe giornate in spiaggia e cene divertenti fino a tardi con famiglia e amici. Lo spazio comune diventa dunque il centro dell’abitazione e il salotto il luogo perfetto per rilassarsi in compagnia.

Sì allora ad un ambiente ampio e luminoso con divani e poltroncine, prediligendo colori neutri e materiali naturali che non temono l’acqua e la sabbia, che inevitabilmente faranno parte della vostra routine.

Il tocco finale? Cuscini colorati a tema spiaggia per le vostre sedute.

casa-al-mare

COLORI

Ma qual’è il colore per eccellenza che rappresenta le fresche acque salate? L’azzurro ovviamente, con tutte le tue sfumature. I colori delle pareti sono fondamentali, e il bianco è il colore migliore da utilizzare per dipingere sia  le pareti degli interni che degli esterni.

Si può scegliere per il soggiorno, mobili di colore bianco, divani o poltrone, rivestiti con tessuti in lino o cotone, arricchiti con cuscini dalle tonalità del blu, del turchese, e del verde acqua e anche con fantasie in stile marino come ancore, timoni, nodi marinari, coralli e stelle marine.

A volte basta partire dai colori, aggiungere un pò di bianco e un pò di blu ma senza esagerare. Benvenuti, quindi, gli azzurri del mare e i tenui colori della sabbia soprattutto per i complementi d’arredo.

MOBILI

Nell’arredare una casa al mare si deve tener conto di alcuni fattori importanti, che influiscono sulla scelta della mobilia e dell’oggettistica in generale.

In particolare si deve tener conto che una casa al mare, a meno che non si viva ai Caraibi o in qualche località del mondo per cui essa diventi la prima casa, la si utilizza per brevi periodi dell’anno.

Quindi, di certo non devono mancare le funzionalità minime, ma solitamente si evita la scelta di una mobilia molto impegnativa e costosa, con oggetti d’arte ed apparecchi ipertecnologici a portata di ladri.

CUCINA

Dal punto di vista dello stile, ormai sapete che a me piace quello moderno, anche per la casa al mare. Quindi superfici lisce e arredi molto geometrici. Per quanto riguarda i colori, se come me amate il bianco con il blu, nella foto un esempio di cucina che rispecchia i miei gusti: oltre al bianco e blu, un tocco di grigio molto moderno su pensili e colonne.

Il pavimento e il piano snack in legno sono i dettagli che scaldano l’ambiente. Se pensate che il pavimento in legno sia troppo delicato per gli interni di una casa al mare, potete optare per un rivestimento in gres effetto legno che risulta molto più facile da pulire e più resistente.

Invece, se vi piace uno stile shabby chic o comunque più rustico potete scegliere una cucina con anta telaio, meglio se bicolore come quella nella foto: bianco per i pensili e azzurro per le basi, con qualche dettaglio scuro per una cucina giovane. Se invece appunto si vuole dare più luminosità all’ambiente, meglio scegliere top e complementi bianchi o in tonalità più chiare. Bella anche la parete con le maioliche in stile mediterraneo: questa tipologia di decorazione per la casa al mare sta bene anche in uno stile di arredamento moderno.

casa-al-mare

SOGGIORNO

Nella casa al mare spesso cucina e soggiorno condividono lo stesso spazio. In questo caso scegliete arredi coordinati tra di loro e mantenete i colori predominanti in modo da dare una continuità visiva. Bianco e blu sono perfetti anche nella zona giorno, perché secondo i principi della cromoterapia invitano al relax. E in vacanza il relax è importante!

Se invece preferite il total white potete introdurre accenni di blu o di azzurro colorando la parete, con quadri, tende oppure con tessuti marinari a righe bianche e blu. Ovviamente trovate molte soluzioni economiche da Ikea o Maison du Monde per decorare la vostra casa al mare.

ZONA NOTTE

Blu e bianco: la coppia cromatica della casa al mare torna nella camera da letto. Scegliendo il bianco per il letto matrimoniale, in legno o imbottito, ma anche per gli arredi non sbaglierete e soprattutto non vi stancherete mai. Anche per questa stanza, tinteggiare di blu la parete e colorare con gli accessori è la soluzione ideale. Il movimento a onda sull’armadio, sulla testiera, su comò e comodini della camera nella foto è perfetto per richiamare il mare anche nel design.

BAGNO

Quando pensiamo al mare, turchese e blu sono i primi colori che ci vengono in mente. Abbinate al bianco, queste tonalità, nelle loro infinite sfumature, creano lo “stile Santorini” tipico dei paesaggi mediterranei. Se avete già un arredo bagno bianco, in legno naturale o tinte neutre, scegliete il turchese o il blu per le pareti, sottoforma di piastrelle o di pittura, se invece volete cambiare scegliete queste tonalità per i mobili.

Se non vi piacciono il blu o il turchese, sono perfette anche le tonalità più chiare e delicate dell’azzurro, dell’acquamarina o del verde acqua.

Ma il mare è anche sole! Quindi, vanno benissimo i colori caldi come il giallo o il rosso, che ricordano i tramonti d’estate e sono sicuramente originali e alternativi per un bagno al mare.

arredamento bagno casa al mare

CONCLUSIONI

Trattasi di un’abitazione in prossimità della costa, il piano di gioco delle decorazioni è molto vasto e permette di arredare la casa al mare in maniera economica.

Innanzitutto il fai da te rappresenta una risorsa da non sottovalutare, in particolare se si vuole arredare una casa al mare piccola. Infatti, il riciclo creativo permette di dare nuova vita a oggetti fino a poco prima considerati da gettar via, risparmiando denaro, oltre che rispettare l’ambiente.

Il richiamo del mare è fondamentale per far sì che la propria dimora si differenzi dalla casa abituale e sia connotata in maniera decisa.

Tra le idee più feconde troviamo bottiglie di vetro dai colori marini utilizzate come porta candele, cornici in legno chiaro per specchi e quadri, conchiglie raccolte sulla riva per decorare oggetti, oppure rami di alberi al naturale, lavorati con carta vetrata per abbellire vasi da terra.

Ancora, arricchire lo spazio con ancore, timoni, nodi marinari, coralli e stelle marine e grandi lampade contenenti candele, che danno un tocco d’altri tempi agli ambienti di casa.

I mobili dovranno avere colori chiari, linee pulite e uno stile senza tempo, di modo che possano abbinarsi a qualsiasi ambiente e soprattutto non stancare con il passare del tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Se l’articolo è di tuo gradimento, lascia un commento!

Infine, se hai bisogno di una guida personalizzata per decidere come arredare al meglio la tua casa al mare, invia una mail a valeriadesign@casaomnia.it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.