fbpx

CEMENTO: BENEFICI E CARATTERISTICHE

cemento

CEMENTO: INTRODUZIONE

In alcune ville veniva utilizzato il cemento per creare dei complementi d’arredo esterni in sostituzione dei classici mobili.

Tavoli, sedute, panchine, nicchie utilizzate come piani di riposto o vetrine aperte erano i complementi più usati.

Ultimamente questo materiale, grazie alla ricerca costante ed alla sperimentazione, ha raggiunto livelli qualitativi e lavorativi che lo hanno reso adatto all’utilizzo nell’arredo interno.

Grazie all’opera di architetti e design questo materiale è utilizzato per creare mobili, pavimenti e complementi eleganti, resistenti e funzionali.

Spazi interni ed esterni oggi hanno un denominatore comune unico perché nessun materiale si presta alle infinite realizzazioni consentite dal cemento.

Partiamo dai rivestimenti come pavimenti e superfici verticali delle nostre abitazioni dove il questo materiale è una valida alternativa a marmi, parquet, grès e resine.

Inizialmente questa soluzione veniva adottata in ambienti industriali mentre ora viene utilizzato anche per costruzioni private diventando materia prima per realizzare superfici di grande impatto.

Inoltre, il cemento è stato l’elemento simbolo dell’architettura del XX secolo, da materiale “rude” diventa “leggero” con l’aggiunta di sabbia e di fibre di vetro.

Infatti, ciò permette il suo utilizzo per produrre complementi di arredo come tavoli, sedute, consolle e piccoli oggetti come vasi, lampade e oggettistica varia.

E’ un materiale solido e resistente e allo stesso tempo duttile e personalizzabile con l’aggiunta di polveri metalliche o colorazioni in pasta, anche se l’aspetto grezzo “non finito” aumenta il fascino di certi arredi.

Il cemento si adatta a tutti i tipi di interni e stili per le sue molteplici qualità. Infatti, è un materiale duro, denso e resistente ma anche flessibile prendendo la forma, il colore e l’aspetto che desideriamo.

Di fatti con questo materiale si possono realizzare disegni in rilievo ricreando l’effetto pelle o ceramica, in più è estremante luminoso e in grado di rendere un ambiente “caldo”.

CARATTERISTICHE

In edilizia con il termine cemento, o più propriamente quello idraulico, si intende una varietà di materiali da costruzione, noti come leganti idraulici, che miscelati con acqua sviluppano proprietà adesive.

La pasta cementizia o boiacca, cemento più acqua, viene impiegata come legante in miscela con materiali inerti come sabbia, ghiaia o pietrisco.

  • nel caso in cui la pasta di cemento si misceli con un aggregato fino (sabbia) si ha la malta di cemento;
  • se alla pasta di cemento si uniscono, invece, aggregati di diverse dimensioni si ottiene il calcestruzzo;
  • nel caso in cui il calcestruzzo venga accoppiato con un’armatura costituita da tondini di acciaio, opportunamente posizionati, si ha il calcestruzzo armato.

La Germania era nel 2014 il primo produttore in Europa (il secondo era l’Italia). Inoltre, si stima che nel 2009 si siano prodotte 36 milioni di tonnellate di cemento, pari a circa 601 kg per abitante. Infine, la produzione mondiale del 2008 è stata di 2,83 miliardi di tonnellate, ossia circa 450 kg pro capite

cemento

VANTAGGI

Il cemento è un materiale che ha molti vantaggi. Primo fra tutti la sua economicità, soprattutto se confrontato con marmi e graniti.

Il cemento infatti ha un costo di base molto basso che lo rende apprezzabile in primis dal cliente finale ma anche da tutta la filiera che va dall’ideazione alla realizzazione dei prodotti.

Anche l’ambiente trae vantaggio dall’utilizzo del cemento per la realizzazione di arredamenti per la casa, basti immaginare al numero infinito di alberi che vengono salvati.

Il cemento può essere plasmato in qualsiasi forma, curvato ed arrotondato meglio di qualunque altro materiale, può assumere qualsiasi colore.

Inoltre, abbinato a malta, sabbia, fibre di vetro ed altri materiali additivi può essere utilizzato per interni oppure per esterni se trattato con agenti additivi.

Così grazie al cemento si può creare un pavimento lucido o con effetti particolari. Inoltre, si possono realizzare i sanitari del bagno, i mobili della cucina, i lampadari ed ogni altro materiale da arredamento.

Dunque, nulla è impossibile da realizzare grazie all’utilizzo del cemento.

MOBILI

La tendenza all’utilizzo del cemento è ampiamente divulgata dagli addetti ai lavori, architetti, design, aziende del settore e dalle riviste specializzate.

Basta sfogliarne una, infatti, per trovare tante nuove idee per arredare in maniera elegante, confortevole e moderna qualsiasi ambiente interno ed esterno con realizzazioni in cemento.

Tavoli con base o piedi in cemento, sedie, poltrone, credenze, cucine, librerie.

Infine, la fantasia dei design ha trovato grazie al cemento la possibilità di dare libero sfogo alla fantasia creando mobili che possono essere realizzati dagli operai specializzati direttamente all’interno dell’abitazione, adattati alle misure dell’ambiente o alle esigenze dei clienti.

ARREDAMENTO

Naturalmente quando si parla di cemento per arredamento non bisogna immaginare il classico sacco di cemento grezzo con cui il muratore tira su un muro o ripara un buco in cantina.

Il materiale utilizzato per la creazione di mobili e complementi d’arredo in cemento, infatti, è un prodotto molto più raffinato, frutto di anni di esperimenti e prove in laboratorio per verificarne la consistenza, la durata e l’efficacia nel tempo.

L’utilizzo del cemento nell’arredamento ha cambiato il modo di vedere la casa e ha permesso di dare libero sfogo alla fantasia ed alla creatività che è dentro ognuno di noi.

L’utilizzo del cemento nell’arredamento non è ancora visto da tutte le persone come la vera alternativa dell’era moderna per arredare ed abbellire la propria casa.

Con mobili e complementi in cemento anche il tempo dedicato alla manutenzione è notevolmente ridotto perché le superfici non sono attaccate dagli agenti esterni come accade invece con i classici mobili in legno.

L’unicità del prodotto rende l’ambiente più personalizzato perché nella maggior parte dei casi si tratta di opere realizzate sulla base delle specifiche richieste del cliente.

cemento

CONCLUSIONI

Il cemento è stato a lungo il dominatore indiscusso del design industrial.

Infatti, superfici grezze non rivestite combinate con metallo cromato, toni di nero e grigio ed elementi sospesi sono l’incarnazione perfetta di questo stile.

Tuttavia, la fluidità del cemento lucidato permette superfici lisce e uniformi di tendenza che trovano ora facilmente il loro posto in un design moderno, concreto e sobrio.

Inoltre, abbinato a mobili anni ’40 e ’50 trova il suo spazio anche in un arredo d’epoca.

Infine, la purezza del calcestruzzo, il suo carattere crudo e la capacità di combinarsi con materiali naturali.

Legno, cuoio, marmo e fibre naturali come lino, cotone e lana si sposeranno perfettamente con la sobrietà del cemento. E’ un mix altrettanto “buono” in un interno scandinavo o rustico.

LASCIA UN COMMENTO

Se hai trovato l’articolo interessante, non esitare a lasciare un commento con le tue considerazioni!

Infine, se hai bisogno di una guida personalizzata per scegliere con cura e consapevolezza come utilizzare il cemento per il tuo arredamento, invia una mail a valeriadesign@casaomnia.it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.