fbpx

COLORI PER LE PARETI: FREDDI O CALDI?

colori-per-le-pareti

COLORI PER LE PARETI: INTRODUZIONE

Scegliere i colori per le pareti della casa è un impegno serio e per niente banale, richiede ricerca e soprattutto attenzione, perché la decisione è spesso influenzata dal gusto personale, dall’umore e dai trend del momento.

Prima che il colore tornasse a esplodere anche tra le tendenze decorative, come accaduto negli ultimi anni, la tinta più utilizzata era una sola, da applicare per tutta la casa. La scelta ricadeva tra le tonalità neutre, come il color tortora o tra una vasta gamma dei grigi e beige, colori rassicuranti, eleganti e senza troppe pretese. Le palette vivaci erano spesso considerate audaci, perché avrebbero potuto stancare o modificare in modo errato la percezione dello spazio.

Ecco una breve guida per scegliere consapevolmente le nuance più adatte alla nostra casa, secondo il gusto e la personalità di ciascuno.

COLORI PRINCIPALI

Analizziamo insieme i colori per le pareti principali.

  • Grigio: molto gettonato negli ultimi anni dato che è spesso associato ad un arredo moderno. Dona all’ambiente un certo stile ed eleganza. Utilizzare questo colore però, non è facile!
  • Bianco: è considerato il colore neutro per eccellenza, dona spazio e luminosità all’ambiente.
  • Giallo: molto utilizzato nei salotti, nelle cucine e negli studi poiché si tratta di un colore molto luminoso, che stimola concentrazione e socializzazione.
  • Rosso: da evitare nelle camere da letto, perché è un colore molto vivace che trasmette forza ed energia. Adatto a spazi di transito, come il corridoio o l’atrio.
  • Blu: colore che tranquillizza e rilassa. Spesso viene utilizzato nelle camere da letto e nei bagni.
  • Rosa: colore che viene utilizzato spesso nelle camere perché trasmette un’atmosfera calda e dolce. Talvolta viene utilizzato nei salotti con uno stile vintage.

ATTENZIONE ALLA LUCE

Capita spesso di scegliere colori per le pareti e scoprirli diversi una volta applicati alla superficie. Questo mancato riscontro potrebbe sicuramente dipendere dalla resa del colore stesso ma in parte dal cosiddetto metamerismo ovvero la tonalità che assume il colore in relazione alla luce. Ogni pigmento, infatti, risulta cangiante rispetto alla fonte di luce alla quale viene esposto, motivo per cui è sempre preferibile scegliere il colore considerando il contesto e le condizioni in cui verrà applicato, tenendo conto dell’esposizione, delle aperture dell’ambiente, palette alla mano. Alcuni toni sono più sensibili a questo fenomeno, soprattutto le nuance tendenti al chiaro e sulla scala dei grigi.                                                                                                                    

Un ambiente a Nord, poco esposto al sole, riceve una quantità abbastanza limitata di luce, con dominante blu, ciò significa che queste tonalità risulteranno più intense, ma toni tendenti al grigio antracite rischiano di spegnere un po’ troppo l’ambiente. Meglio quindi privilegiare le tonalità chiare e calde che valorizzino la minore quantità di luce.

CONSIGLI GENERALI

non è semplice riuscire ad abbinare i colori per le pareti della propria casa. Ci sono delle regole base che dovrebbero essere prese in considerazione. In questo paragrafo ti spieghiamo le principali.

Uno degli errori più comuni nei quali cade chi decide di arredare casa in autonomia è quello di riflettere sulla scelta dei colori per le pareti, senza però soffermarsi sulla loro distribuzione all’interno dell’ambiente.

Uno dei principi fondamentali da conoscere è la regola “60-30-10”:

1. Decora il 60% della stanza con il colore dominante
2. Decora il 30% della stanza con il colore secondario
3. Usa il colore rimanente come accento nel 10% dello spazio.

Quando si scelgono i colori per le pareti, è importante che le tinte appartenenti alle categorie dei colori freddi, caldi e neutri si bilancino in modo armonico.

In linea generale, è importante bilanciare i colori in modo tale che a quello dominante vengano abbinati non più di tre diversi toni contrastanti. Ecco tutte le possibilità a tua disposizione.

Si può decorare la stanza con un colore unico, ma con un approccio tono su tono si possono utilizzare anche delle sfumature diverse dello stesso colore e ottenere un effetto cromatico coerente e vivace allo stesso tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Se hai trovato interessante l’articolo, lascia un commento! Inoltre se hai bisogno di una guida per la scelta dei colori per le pareti per la tua casa, invia una mail a valeriadesign@casaomnia.it! Fai un salto sul nostro portale online CasaOmnia.it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.