fbpx

DOCCIA DA GIARDINO: CRITERI DI SCELTA

doccia-da-giardino

DOCCIA DA GIARDINO: INTRODUZIONE

Se ami passare del tempo nel cortile di casa a prendere il sole sai quanto può essere scomodo dover entrare in casa per usare la doccia. Se ti sei già trovato in questa situazione l’accessorio giusto per risolvere il problema è una doccia da giardino, ideale per rinfrescarsi velocemente senza sporcare in casa.

Immaginare i vantaggi di una bella doccia da giardino è molto semplice, ciò che è difficile, invece, è capire quale fa al caso tuo!

Infatti, sul mercato sono presenti diverse varianti, ognuna con caratteristiche e funzionalità differenti che, spesso, possono confondere le idee.

Innanzitutto, per fare chiarezza, vanno distinte le docce da giardino tradizionali da quelle solari. Le docce da giardino tradizionali necessitano di vari attacchi idraulici dal basso che consentono l’erogazione di acqua calda e fredda o solo fredda.

In alternativa è possibile installare dei miscelatori a colonna esterni alla doccia per fornire anche l’acqua calda.

Ma vediamo cosa c’è da sapere per trovare la doccia da giardino più adatta a te.

SCEGLI IN BASE ALL’UTILIZZO

Per scegliere bene una doccia da giardino, bisogna tenere conto di diversi criteri. A cominciare dalla frequenza di utilizzo. Infatti, nel caso di un utilizzo occasionale e “nomade”, una doccia amovibile è la più adatta.

Su un treppiede o una piattaforma, questo tipo di doccia è trasportabile e smontabile, cosa che permette di riporla facilmente in un angolo del garage.

Le docce solari permettono di scaldare l’acqua naturalmente al sole e possiedono un serbatoio destinato a tale scopo – con un volume da 20, 30 e 40 l.

Se la doccia deve devono integrarsi all’ambiente circostante e assicurare una funzionalità quasi quotidiana, come un doccia installata vicino alla piscina, bisogna optare per una doccia da giardino su base.

In questo caso, è meglio abbinare l’estetica della doccia ai mobili da giardino e alla piscina.

La presenza di un rubinetto, utilizzato soprattutto per lo sciacquare i piedi, è molto pratica. L’alimentazione dell’acqua avviene attraverso il raccordo di un tubo di irrigazione.

doccia-da-giardino

CARATTERISTICHE

I materiali di fabbricazione, gli accessori, l’alimentazione, il posizionamento e l’installazione sono anch’essi degli elementi da tenere in considerazione per fare la giusta scelta.

Per una solidità maggiore opta piuttosto per l’alluminio o il PVC. Allo stesso modo, per un comfort maggiore, alcuni modelli dispongono di un miscelatore che permette di regolare la temperatura dell’acqua. 

La capacità del serbatoio determina il volume dell’acqua calda disponibile. Più esso è grande, maggiore sarà il tempo durante il quale l’acqua calda sarà disponibile.

Il getto d’acqua può essere regolato su alcuni modelli, il soffione può essere estensibile e l’asta regolabile in altezza.

Inoltre, l’alimentazione dell’acqua può essere realizzata a partire da un semplice tubo di irrigazione o attraverso un raccordo diretto alla rete di acqua potabile.

Ricorda che è vietato alimentare la doccia da giardino attraverso un raccoglitore di acqua piovana.

Il posizionamento da privilegiare deve essere idealmente soleggiato per la maggior parte della giornata

Per l’installazione delle docce fisse, bisogna scegliere un supporto stabile e piatto. Esse devono poi essere avvitate su una base solida ed è meglio prevedere uno scarico ai piedi della doccia.

MATERIALI

Un aspetto fondamentale nella scelta della perfetta doccia da giardino è la sua composizione. Essendo un elemento da esterno è necessario che il materiale sia di ottima qualità perché resista al caldo estivo, ai rovesci e ad eventuali sbalzi di temperatura notturni.

A questo proposito, esistono differenti opzioni che incontrano tutte le esigenze.

Di fatti, si va dalla praticità e semplicità di pulizia, alla resistenza agli agenti corrosivi e all’economicità del materiale che va ad incidere sul prezzo finale della doccia.

Andiamo a vedere insieme alcune opzioni.

AISI 316L

È una lega di acciaio inossidabile considerata fra le più resistenti presenti oggi sul mercato. Oltre al Carbonio, l’AISI 316L contiene Nichel, Cromo, Titanio, Niobio e Tantalo, elementi che gli permettono di mantenere determinanti proprietà tecniche.

Inoltre, grazie alle particolari caratteristiche di questa lega metallica la doccia da giardino acquista una resistenza totale ad ogni fenomeno di corrosione e al sale.

Infine, le garantisce un elevato coefficiente igienico e la rende estremamente semplice da pulire, oltre a donarle una speciale lucidatura a specchio.

AISI 304

Noto anche come Acciaio Inox 18/10, è caratterizzato da un’elevata resistenza all’azione corrosiva di acqua e calcare.

Infatti, è un ottimo alleato nel combattere la formazione di batteri e di muffe, grazie alla sua elevata resistenza ai depositi di calcare.

ALLUMINIO

È un metallo duttile dalla colorazione argentata, leggero e molto resistente all’ossidazione.

Questo materiale viene impiegato nella realizzazione di moltissime componentistiche e, grazie alla sua elevata diffusione, risulta essere molto economico.

PVC

Si tratta di una resina termoplastica molto resistente all’ossidazione e alla degradazione, privo di componenti tossiche e sicuro per la salute.

A differenza di altre resine plastiche, il PVC ha un’alta resistenza al calore ed è per questo motivo che il suo utilizzo è diffuso per la realizzazione di docce da giardino tradizionali e solari.

doccia-da-giardino

CONCLUSIONI

Una volta che ti sei fatto un’idea del materiale e delle funzionalità a cui non puoi rinunciare arriva la parte più divertente: selezionare il design. Per aiutarti nella scelta, individua per prima cosa la location ideale dove vorresti installare la doccia. Se hai una piscina può risultare scontato decidere di collocare la struttura a bordo vasca o negli spazi contigui ad essa, tuttavia se hai a disposizione parecchio spazio potresti valutare anche la realizzazione di una zona ad hoc più riservata.

Una volta stabilita la superficie utilizzabile, il secondo passo è la selezione del modello che si incastri perfettamente all’interno della cornice predisposta.

Come anticipato, esistono diversi modelli e tipologie ma, per il nostro articolo, abbiamo voluto dare spazio a prodotti made in Italy che esprimono la qualità e l’eccellenza del nostro paese.

LASCIA UN COMMENTO

Se hai trovato l’articolo interessante, lascia un commento con le tue considerazioni a riguardo.

Infine, se hai bisogno di una consulenza personalizzata su come arredare al meglio il tuo spazio esterno, invia una mail a valeriadesign@casaomnia.it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.