fbpx

LAMPADA DA SCRIVANIA: COME SCEGLIERE?

lampda-da-scrivania

LAMPADA DA SCRIVANIA: INTRODUZIONE

Se trascorriamo gran parte del nostro tempo davanti al pc o chini sui libri è importante scegliere l’illuminazione giusta. La lampada da scrivania va scelta con grande cura, vagliandone attentamente tutte le caratteristiche, che possono condizionare il nostro comfort.

Un’illuminazione scadente e non adatta alle nostre esigenze può infatti comportare un affaticamento della vista, specie se ne facciamo un uso frequente, così come posture scorrette.

Meglio quindi optare per modelli che consentano un orientamento del fascio di luce a seconda delle necessità, come avviene per le lampade da tavolo dotate di bracci orientabili.

Non vanno poi trascurati i consumi di elettricità, soprattutto nel caso in cui la si usa per diverse ore al giorno. Consumi che possono essere ridotti con l’uso di un’illuminazione a led.

Come per qualsiasi elemento d’arredo, anche nel caso delle lampade da scrivania l’occhio vuole la sua parte.

Design e dimensione della lampada non vanno quindi trascurati per far sì che risulti adatta al piano di lavoro in cui verrà posizionata e che possa integrarsi perfettamente con il resto del mobilio.

CRITERI DI SCELTA

Di seguito sono riportati alcuni punti da prendere in considerazione quando si sceglie una lampada da scrivania:

GIUSTA QUANTITA’ DI LUCE

Con illuminamento ci si riferisce alla quantità di luce che copre una determinata superficie, cioè alla luminosità di un’area illuminata.

Quando l’illuminamento è troppo basso, gli occhi si stancano facilmente, il che può portare alla miopia. Invece, quando è troppo alto, può causare problemi come i riflessi.

Sulla base delle raccomandazioni dell’American National Standard Practice per l’illuminazione da ufficio, il livello di illuminamento dovrebbe raggiungere i 500 Lux per essere sufficiente per il lavoro d’ufficio.

È necessario utilizzare dispositivi di illuminazione come una lampada da scrivania per migliorare i livelli di luminosità locale quando la luce non è sufficiente.

Se la lampada da scrivania è dotata di un sensore di luce ambientale in grado di rilevare automaticamente l’illuminamento sulla superficie della scrivania, il sistema di illuminazione è quindi in grado di controllare e modulare l’illuminazione in modo flessibile.

Con un’illuminazione adeguata, è possibile per evitare i riflessi o la scarsa illuminazione.

lampada-da-scrivania
ILLUMINAZIONE STABILE

Tutte le sorgenti luminose elettroniche alimentate con corrente alternata sfarfallano a causa delle fluttuazioni di corrente.

Se esposti a luci tremolanti per molto tempo, gli occhi diventeranno troppo stanchi per mettere a fuoco e vedere qualcosa.

Potrebbero verificarsi anche problemi come mal di testa e deterioramento della vista. È facile per l’occhio nudo percepire fenomeni come luminosità o oscurità improvvise o bagliori.

Tuttavia, la maggior parte delle volte, i problemi di sfarfallio sono impercettibili alla vista. Per evitare l’esposizione inconsapevole a lungo termine alle luci che sfarfallano, è consigliata un’illuminazione non stroboscopica.

In questo modo gli occhi rimarranno a loro agio e la vista non verrà danneggiata, anche dopo molte ore di lettura o di lavoro.

Sia i riflessi diretti che quelli indiretti hanno effetti negativi sugli occhi. Questi possono causare affaticamento degli occhi, difficoltà di lettura, male agli occhi e mal di testa.

L’emissione di luce blu da una lampada da scrivania è spesso trascurata. È quindi fondamentale scegliere una lampada da scrivania senza luce blu.

LAMPADA ADATTABILE

Se il computer desktop da ufficio occupa troppo spazio, potrebbe non esserci abbastanza spazio per una lampada da scrivania.

Una lampada a sospensione che può essere posizionata direttamente sullo schermo sarà perciò una scelta migliore e consentirà di utilizzare lo spazio con molta più flessibilità.

Anche accessori come clip da scrivania e supporti permettono un uso più efficace dello spazio.

TEMPERATURA DELLA LUCE

Infine, una lampada da scrivania che può cambiare la temperatura del colore consente di impostare la luce sul bianco freddo o sul giallo caldo, per adattarsi alle diverse situazioni.

La luce bianca può essere utilizzata mentre si lavora, mentre una luce gialla calda può essere utilizzata durante la pausa pranzo, creando una sensazione di rilassamento anziché di rigidità.

Queste preziose caratteristiche rendono una lampada da scrivania una soluzione economica ed estremamente preziosa, un “vantaggio” che i lavoratori apprezzeranno.

MODELLI DI LAMPADA

Inoltre, sul mercato esistono diverse tipologie di lampade da scrivania e ognuna ha una propria funzionalità che la contraddistingue dalle altre.

Per l’illuminazione della scrivania puoi valutare la possibilità di utilizzare svariate sorgenti luminose. Se opti ad esempio per una lampada da soffitto, la sua funzione sarà quella di illuminare l’ambiente in generale.

Le lampade da parete e da terra, invece, grazie alla loro luce indiretta, sono in grado di creare un’atmosfera rilassante e rendere in questo modo l’ambiente in cui lavori assolutamente piacevole.

Una lampada da tavolo per la scrivania deve essere in grado di illuminare tutta l’area considerata, ma al tempo stesso non deve affaticare la vista causando inutili abbagliamenti.

Si può scegliere quindi una lampada che abbia la possibilità di essere orientata, e se desideri evitare ombre sgradevoli puoi posizionare la lampada nella posizione opposta rispetto alla mano che stai usando per lavorare.

Ovviamente ogni lampada è in grado anche di emozionare grazie alle loro forme che esaltano gli ambienti in modi del tutto particolari. Occhio alla funzionalità, quindi, ma non dimentichiamo certo le sensazioni positive.

CONCLUSIONI

Lavorare con classe o studiare con stile è più attraente, vero? Ecco perché molti di voi sono interessati ai dettagli funzionali e all’aspetto estetico di un prodotto.

Per questo motivo le lampade da scrivania vengono create con stili e colorazioni differenti. Il gusto è personale, quindi in questo caso non c’è nulla che sia giusto o sbagliato. Infatti, estetica, forma, dimensioni dipendono dalle tue preferenze.

Se la scelta della tua lampada da scrivania risponde esclusivamente ad esigenze di gusti, hai a disposizione 3 alternative.

  • Disposizione. Tutti gli interior designer sanno benissimo che per creare la giusta atmosfera in una stanza c’è bisogno di disporre bene i punti luce. Una lampada da scrivania rappresenta un vero e proprio “alleato” che hai a disposizione nella composizione del tuo ambiente insieme a lampade da terra, da tavolo, soffitto e luce naturale. Puoi collegare la tua lampada da scrivania con altre fonti di luce ad un pannello centrale con scene presettate da gestire a piacimento secondo esigenze o orari del giorno;
  • Accento: una lampada con una braccio che presenti una lunghezza adeguata rappresenta lo strumento ideale per mettere in evidenza un particolare, come un bell’oggetto o un angolo della stanza. Assicurati di avere a disposizione una lampada che può essere ben direzionata e usa una lampada che ti fornisca un quantitativo di luce tre volte superiore alla luce generale della stanza.
  • Arredo: al giorno d’oggi le lampade da scrivania sono caratterizzate da stili industriali e contemporaneiclassici, minimali, moderni – quindi non avrai nessun tipo di problema nella scelta della lampada da scrivania che più si adatta allo stile dei tuoi ambienti.
lampada-da-scrivania
LASCIA UN COMMENTO

In conclusione, è risaputo che molte malattie degli occhi sono legate ad un’illuminazione inadeguata. Infatti, al lavoro, le persone passano la maggior parte del tempo alla scrivania.

Non è solo uno spazio personale, ma un luogo in cui gli occhi vengono utilizzati per lunghi periodi di tempo.

Scegli una lampada da scrivania luminosa per migliorare l’illuminazione, proteggere gli occhi e migliorare l’efficienza sul lavoro. Così tanti vantaggi offerti da una sola scelta!

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento con le tue considerazioni a riguardo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.