fbpx

STILE CONTEMPORANEO: SEMPLICE E BELLO

stile-contemporaneo

STILE CONTEMPORANEO: INTRODUZIONE

Lo stile contemporaneo nell’arredamento di oggi è uno dei più amati. Linee essenziali, colori neutri e un decor ridotto al minimo sono tre dei precetti basilari da seguire.

Tuttavia il rischio di chi opta per questo stile è quello di creare un ambiente troppo freddo e di conseguenza poco ospitale.

Inoltre, lo stile contemporaneo si fa preferire in molti progetti d’arredo per il fatto di seguire con interesse i trend topics del momento.

Infatti, è uno stile in continua evoluzione, sempre pronto ad aggiornarsi con le ultime novità in materia di interior design e permettendo una continua evoluzione senza mai stancare.

Non si tratta di un modo semplice per riempire la casa con arredi e complementi che potrebbero rivelarsi inutili lasciando comunque spazio aperto ai gusti personali e facili rinnovamenti futuri.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Lo stile d’arredo contemporaneo denota un insieme variopinto di modi di intendere l’arredamento, ispirati al vivere di oggi, all’innovazione, al cambiamento dei tempi e, in una parola, al gusto contemporaneo.

Gli obiettivi sono la semplicità d’uso, la comodità, la bellezza estetica.

Fanno parte dello stile d’arredo contemporaneo anche altre “sottocategorie” di stili, come lo stile minimal o lo stile hi-tech o lo stile “loft” o lo stile industriale.

In particolare nello stile d’arredo contemporaneo si presta molta attenzione ai materiali e agli elettrodomestici, in linea con l’innovazione e il progresso tecnico e tecnologico.

Ma vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche dello stile d’arredo contemporaneo.

stile-contemporaneo

ELEMENTI CARATTERISTICI

Un determinato stile d’arredo si riconosce guardando ad alcuni elementi, visibili solitamente a un unico colpo d’occhio, ma che possono riguardare anche particolari più nascosti. Gli elementi che determinano uno stile sono:

  • materiali dei rivestimenti;
  • materiali degli arredi;
  • colori di pareti e arredi;
  • forme degli arredi;
  • posizione degli arredi;
  • presenza e la sistemazione degli accessori;
  • presenza e la sistemazione dei decori;
  • funzionalità di arredi e accessori;
  • presenza o meno di elettrodomestici e dispositivi elettronici avanzati;
  • impianti utilizzati in un’abitazione.

MATERIALI

Per quanto riguarda i materiali dei rivestimenti che possono essere ritenuti tipici dello stile d’arredo contemporaneo, possiamo trovare:

Invece, per quanto riguarda i materiali degli arredi, nello stile d’arredo contemporaneo troviamo:

  • innanzitutto, superfici laccati lucidi e opachi;
  • superfici serigrafate;
  • inoltre, superfici in acciaio, soprattutto in cucina;
  • materiali innovativi, come il corian o il silestone soprattutto in cucina.

COLORI

Nello stile d’arredo contemporaneo i colori possono ricoprire un ruolo fondamentale.

Infatti, accanto ai “classici” bianco e nero, che anche nella contemporaneità non perdono mai il loro fascino, possono esserci colori molto decisi, anche abbinati in contrasti netti e forti.

Di sicuro non fanno parte di questo stile i colori pastello, appannaggio di altri stili come il rustico.

Spesso si cerca di seguire le regole delle sensazioni cromatiche. Infatti, bisogna scegliere colori caldi ed energizzanti per la zona giorno, colori freddi e rilassanti nella zona notte.

Ma le regole nello stile contemporaneo possono anche essere sovvertite, ed è proprio una delle caratteristiche che lo distingue da altri stili più “rigidi” come lo stile classico.

Così possiamo trovare contrasti oggettivamente piacevoli, come bianco e rosso, bianco e arancione, bianco e viola, oppure abbinamenti anche insoliti, come viola e verde acido, viola e rosso, ecc.

In generale comunque, nello stile contemporaneo con i colori si può osare, ma senza sfociare in un ventaglio cromatico troppo ampio in uno stesso ambiente, come invece potrebbe accadere con lo stile pop.

FORME

Lo stile d’arredo contemporaneo è riconoscibile perché fa della geometria la sua elezione. Infatti si prediligono linee pulite, dove le decorazioni sono bandite, che si ispirano a tutte le forme della geometria, in tutte le loro declinazioni.

Dalle forme squadrate, tipiche dello stile minimal, come rettangoli, cubi, quadrati e angoli retti, alle forme arrotondate, con curve, cerchi, linee semicircolari, ellittiche, ovali.

L’incrocio di tutte queste forme, può dar vita a linee assolutamente insolite, in cui la decantata geometria è veramente poco riconoscibile.

Infatti, scegliere forme che spesso si ispirano anche allo stile pop, ma che in generale sono innovative, propositive, spesso prepotenti e che insieme ai colori possono dar vita ad arredi assolutamente protagonisti di un ambiente.

ARREDAMENTO

Vediamo come meglio comprendere la tendenza ed offrire alcuni spunti, idee ed esempi di stile contemporaneo per le diverse stanze di casa, soprattutto al fine di non cadere nell’errore di rendere l’abitazione eccessivamente spoglia, fredda ed inospitale.

SOGGIORNO

Fondamentale per quando si arreda un soggiorno in stile contemporaneo dare priorità a caratteristiche come ampiezza, aria e pulizia. Fate attenzione a calibrare bene le fonti di luce (naturale e non) con gli elementi d’arredo scelti per questa stanza.

Potrebbe essere una buona idea quella di inserire all’interno dell’arredo un tappeto o qualche elemento di design dai colori accessi e vivi. Oppure, se hai voglia di sbizzarrirti con i colori, potresti provare a dipingere una parete o ad usare dei tessuti che siano in contrasto tra loro. In modo tale da creare un forte effetto visivo, impossibile da ignorare. Il consiglio è, come sempre, di non esagerare con i contrasti!

Le trasparenze aiutano a dare un senso di ariosità: un tavolo di vetro, vasi trasparenti o grandi specchi daranno un tocco etereo all’ambiente.

stile-contemporaneo

UFFICIO

Specialmente in questo periodo, per molti, di smart working, diventa fondamentale organizzare il proprio ufficio nel migliore dei modi per evitare di impazzire prima della fine della pandemia. Lo stile contemporaneo, con il suo rigore e l’amore per l’ordine e la spaziosità, è lo stile che fa per te!

In uno studio contemporaneo, le pareti dovranno essere chiare e luminose, le decorazioni ridotte al minimo (anche per evitare distrazioni!), e dovrà essere dotato di tutta la tecnologia utile in questo ambiente, ad esempio, un’illuminazione a Dimmer per regolare l’intensità delle luci.

Scegli mobili imbottiti in nero, bianco o tonalità neutre, in fibre naturali come lana, cotone, lino, seta. Per dare un tocco di colore scegli cuscini con tessuti geometrici. I mobili e le sedie non dovranno avere finiture, frange o nappe, ma essere molto minimali e lisci.

ZONA NOTTE

La camera da letto deve essere un ambiente rilassante, e nella scelta di arredi e colori devi solo farti guidare dalla funzionalità, ma anche scegliere da una disposizione che concili il sonno e il relax.

Anche qui via libera al bianco, e tonalità neutre come il grigio e l’avorio. Mantieni la misura tipica di questo stile soprattutto in questa stanza, e limita al massimo le decorazioni.

Per quanto riguarda il letto, cuore di questo ambiente, scegline uno con la testata e la struttura imbottite, o rimani su un modello minimalista e dal design essenziale. Scarta quindi tutti i modelli o troppo classici o troppo moderni. Per seguire il dettame della praticità tipico di questo stile, puoi anche acquistare un letto salvaspazio, con contenitore, che renderà l’ambiente ancora più funzionale e confortevole.

Infine, per i tessili, opta per la tinta unita e le fibre naturali come il lino e il cotone, mentre scarta le fantasie.

stile-contemporaneo

CUCINA

La cucina è un ambiente che tecnicamente non è perfettamente in linea con lo stile contemporaneo. Contando che quest’ultimo predilige ambienti ordinati, ariosi e puliti, in cucina si potrebbe avere qualche problemino di troppo nell’inserire questo stile di arredo. Eppure, se si arreda in stile contemporaneo con forti richiami allo stile minimal e, quindi, a pochi elementi d’arredo, ben ordinati e con linee e forme ben squadrate, ecco che la cucina diventa un ambiente perfetto per questo stile.

Pochi accorgimenti, i più importanti possono essere quello di procurarsi una cucina ad isola e, in generale, mobili tendenti al bianco e dalle forme molto geometriche.

CONCLUSIONI

Lo stile contemporaneo si sposa bene con le tipologie d’abitazione tipiche del presente. Infatti va bene per appartamenti cittadini, che devono essere funzionali e pratici, loft, open space, con grandi spazi a disposizione.

Inoltre, lo stile contemporaneo può anche caratterizzare alcune zone delle case fuori città, ma non si adatta alle case di campagna o di montagna.

Detto ciò, è comunque una tipologia di stile che vi permette svariate possibilità di arredo. Infatti, grazie ai suoi numerosi sotto-stili dà anche la possibilità di creare mix interessanti ed unici.

Con lo stile contemporaneo puoi, senza strafare, dare libero sfogo alla tua fantasia, usando come guida i nostri consigli presenti in questo articolo. Non sbaglierai!

LASCIA UN COMMENTO

Se hai trovato l’articolo interessante, lascia un commento con le tue considerazioni.

Infine, se hai bisogno di una guida personalizzata nella scelta dello stile d’arredo della tua abitazione, invia una mail a valeriadesign@casaomnia.it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.