fbpx

TAVOLINO IN VETRO: IDEE PER IL LIVING

tavolino-in-vetro

TAVOLINO IN VETRO: INTRODUZIONE

Finalmente tutti dormono. É tardi, vogliamo vedere le ultime due puntate della nostra serie preferita e quale momento migliore per farlo ora che in casa regna la pace? I popcorn sono pronti, una bibita fresca ci accompagnerà in queste fatidiche ore, ma dov’è il telecomando? Sul divano non c’è, non è accanto alla TV, non è in cucina, forse sarà sul tavolino in vetro.

A quanti di voi questa scena risulta familiare?

PERCHE’ SCEGLIERE UN TAVOLINO IN VETRO?

In soggiorno c’è un punto preciso in cui finiscono tutti gli oggetti dalla casa, anche quelli più impensabili: si tratta del tavolino. Quante volte vi lasciamo sbadatamente le chiavi di casa, lo smartphone, un romanzo che stavamo leggendo, e poi non ritroviamo più nulla? Tendiamo ad accumulare cose su cose, seppellendo quello che c’era in precedenza, rischiando anche di rovinare il piano d’appoggio con tutti quegli oggetti accumulati.

Ma come evitarlo? A volte dimentichiamo dell’utilità, anche di arredo, che un accessorio simile ha, specialmente quello in vetro, così versatile ma allo stesso tempo delicato. Dovremmo smetterla di poggiare lì, e abbandonare al proprio destino ogni sorta di oggetto, e arredarlo nel modo giusto.

tavolino-in-vetro

VETRO O CRISTALLO?

Un tavolino in vetro è un elemento d’arredo unico perché può diventare il vero protagonista della camera in cui è ubicato, soprattutto in un living. Prima di tutto dobbiamo fare una differenza, non dobbiamo confonderci tra:

  • tavolino in vetro
  • un tavolino in vetro temperato
  • tavolino in cristallo

Il tavolino in cristallo è più pregiato, più fragile e del tutto trasparente. Risulterò sicuramente più elegante e ricercato, e sarà perfetto in un soggiorno importante.

CARATTERISTICHE DEL TAVOLINO

Se invece siamo alla ricerca di qualcosa più strong, dobbiamo orientarci verso un tavolino in vetro. C’è anche un’ulteriore distinzione da fare, perché oltre al vetro normale, esiste anche quello temperato. Quest’ultimo è più spesso del primo e ha gli angoli smussati e tondeggianti, e presenta delle ondulazioni dovute al tipo di lavorazione che subisce.

IL TAVOLINO IN VETRO E’ ECLETTICO

Soffermandoci sul vetro in generale, un tavolino di questo tipo è un prodotto poliedrico, adatto ad ogni stile, dal classico all’arredamento industriale. Il motivo? La sua natura. Può essere abbinato con ogni tipo di materiale, non risulterà mai invadente o banale, ma sublimerà l’intera stanza.

IL VETRO ILLUMINA OGNI ANGOLO

Un tavolino con un ripiano in vetro renderà luminosa ogni camera grazie anche ai giochi di luce con le fonti luminose naturali e dalla luce artificiale. Spettri di luce daranno vita ad arcobaleni speculari riflessi sul piano del nostro magico tavolino se, ovviamente, tenuto in ordine.

RENDE LA STANZA PIU’ GRANDE

Oltre ai giochi di luce, un tavolino in vetro ha il potere di rendere anche il più piccolo dei soggiorni più ampi e spaziosi. Come è possibile? La sua trasparenza non appesantisce e si sposa bene con il resto dell’arredamento. Sembra quasi invisibile in mezzo a tutti quei mobili e al divano, ma sarà impossibile non notarlo se sapremo valorizzarlo.

VALORIZZA L’INTERO ARREDAMENTO DEL LIVING

Un tavolino in vetro è come una ciliegina sulla torta, non cambia i connotati al dolce, ma rende tutto estremamente sublime. Non stravolge l’arredo circostante, ma lo esalta, non mette in ombra gli oggetti circostanti, come i tappeti, ma li completa. Non è ingombrante, non stanca mai, e non passa mai di moda. Lo si può reinventare ogni volta con qualche modifica, oppure può essere quell’accessorio introdotto all’ultimo momento che rivoluzionerà lo stile del nostro.

tavolino-in-vetro

DELICATO MA RESISTENTE

L’idea di un oggetto in vetro al centro di una stanza trafficata come il soggiorno non vi convince del tutto? Tranquilli, è vero che è un oggetto delicato, ma abbiamo visto che, i meno temerari, possono optare per uno con vetro temperato, più resistente. Se in casa ci sono bambini piccoli, preferite tavolini dalla forma ovale e senza spigoli.

Un’altra buona notizia riguarda anche la pulizia. Un tavolino in vetro è facile da pulire, e non si rischia di rovinare a contatto con liquidi caldi, come potrebbe succedere, per esempio con uno in legno.

STA BENE CON TUTTO!

E non parliamo soltanto dello stile del soggiorno, ma dei materiali utilizzati per la sua realizzazione. Dal legno, al metallo, dalla plastica al policarbonato. I tavolinetti in vetro consentono l’unione di diverse texture creando meravigliosi giochi di trame, donando espressività e nuova lucentezza al salotto.

Un’idea per qualcosa d’insolito?

Assolutamente da provare un tavolino con base in marmo e piano in vetro. La brillantezza del vetro e l’eleganza austera del marmo si sposano perfettamente in un connubio di classe difficile da trovare in altri accostamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Se hai gradito l’articolo, lascia un commento con le tue considerazioni a riguardo!

Infine, se hai bisogno di una consulenza personalizzata per la scelta del tavolino in vetro adatto al tuo arredo, invia una mail a valeriadesign@casaomnia.it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.