fbpx

PARQUET LAMINATO: MANUTENZIONE

parquet-laminato

PARQUET LAMINATO: INTRODUZIONE

Il parquet laminato rappresenta oggi una delle scelte più frequenti quando si intende rinnovare casa. Il laminato riesce infatti ad unire bellezza, resistenza e qualità ad un prezzo economico. Rispetto al ben più caro parquet, il laminato offre molteplici soluzioni di design. Dalla doga alla mattonella, dal finto parquet al minerale, e grazie all’innovazione tecnologica si presenta come un prodotto durevole, resistente, economico e facilissimo da lavare.

COS’E’ IL PARQUET LAMINATO?

Anche se oggi è sinonimo di resistenza e qualità, il pavimento laminato è nato come soluzione economica negli anni ’90. Questo quando si cercavano soluzioni accessibili, alternative ai prodotti tradizionali e adatte al mondo del fai da te.

Il pavimento laminato, quindi, si propone già da una trentina d’anni come un’alternativa al parquet in legno, conservando i vantaggi economici, ma aumentando quelli tecnico prestazionali. Grazie al successo del pavimento laminato, infatti, la maggior parte dei produttori si è impegnata nella realizzazione di laminati con doghe di qualità sempre maggiore, con ottime caratteristiche tecniche ed estetiche.

parquet-laminato

VANTAGGI

Il pavimento laminato ha ottime proprietà in termini di resistenza e durevolezza nel tempo. Con la tecnologia, infatti, i moderni pavimenti in laminato resistono molto all’usura, agli urti e ai graffi.

Proprio questa resistenza fa sì che il pavimento si mantenga in ottime condizioni nel corso del tempo, nonostante il calpestio e l’usura. Inoltre, a seconda delle necessità, è possibile scegliere tra laminati di differenti classi di resistenza: per indicare il grado di resistenza all’abrasione i pavimenti in laminato sono suddivisi in 6 classi, dalla 1AC alla più resistente AC6. Le soluzioni con maggior resistenza sono particolarmente indicate anche per usi pubblici o per locali affollati.

I vantaggi del parquet in laminato non terminano qua, ma includono anche l’impermeabilità e la facilità di posa. Le doghe, nella maggior parte dei casi, vengono posate a secco tramite appositi meccanismi ad incastro, realizzando facilmente pavimenti flottanti e continui, senza che siano necessarie altre operazioni di incollaggio, fissaggio o verniciatura- . Infine, ultimo vantaggio ma non per importanza, il pavimento laminato richiede una bassa manutenzione ed essendo anche inossidabile non devono preoccupare fenomeni quali variazioni di colore o invecchiamento.

PREZZI

Molto spesso, il costo è un fattore di particolare importanza quando si deve scegliere un pavimento. Proprio per questo in molti oggi scelgono il laminato che, rispetto ad esempio ad un parquet in legno costa meno.

Il motivo risiede in un costo ridotto della manodopera, grazie ad una posa semplice e veloce, e in prezzi inferiori del prodotto, per quanto esistano modelli di alta gamma che raggiungono i costi di pavimenti tradizionali. Il costo del pavimento, tolta la manodopera, dipende dalle caratteristiche che si desiderano e dalle classi di resistenza.

Si va comunque da prodotti più economici di circa 5 euro al mq, fino ad altri molto più costosi che possono raggiungere anche prezzi di 50 euro al mq. Il prezzo può salire ancora nel caso dei prodotti top di gamma, con prestazioni e resistenza particolari.

parquet-laminato

LASCIA UN COMMENTO

Se hai trovato l’articolo interessante, lascia un commento! Inoltre, se hai bisogno di una guida per la pulizia quotidiana del tuo pavimento in laminato, non esitare ad inviare una mail a valeriadesign@casaomnia.it. Fai un salto sul nostro portale online CasaOmnia.it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.