fbpx

CUCINA PICCOLA: ERRORI DA EVITARE

cucina-piccola

CUCINA PICCOLA: INTRODUZIONE

Magnifiche cucine moderne con lunghe tavole per cenoni con parenti e amici, con isola o penisola, piani lavoro su cui potreste preparare pasti per un esercito… ma la vostra cucina ha una particolarità: è una cucina piccola. O persino piccolissima. In barba agli showroom dove di solito largheggiano arredi ed elettrodomestici per ambienti faraonici, non disperate: come per altri spazi della casa, le dimensioni ridotte non sono un problema. Basta saper fare di necessità virtù. Scegliere arredi e complementi adatti, saperli disporre, giocare con le luci, orientarsi sullo stile e sui dettagli giusti. Un compito in cui un interior designer vi sarebbe sicuramente di aiuto, concedendovi persino il privilegio di uno spazio più intimo e raccolto. Scopriamo insieme come arredare nel modo giusto una cucina di pochi mq.

LUCE E SPAZIO

Come in ogni spazio di dimensioni ridotte, la luce gioca un ruolo fondamentale. Riflessa sulle superfici, può ampliare piacevolmente lo spazio. Se volete questo effetto, lavorate anche sui volumi. Linee pulite, senza salti di quota, lasciano scorrere la luce rendendo lo spazio non misurabile. Potrebbe sembrare dunque logico privilegiare le tinte fredde, in grado di alleggerire lo spazio, sgomberandolo virtualmente. Un buon compromesso sono le tinte pastello, discrete ed eleganti, da associare in dolci sfumature tono su tono. Altro grande classico è il total white, per le soluzioni minimal. Che si potrebbe declinare in black and white, magari usando un pavimento a motivi geometrici. Ricordate però di non abusare del nero, che appesantirebbe l’ambiente. Da non dimenticare che tutto deve essere coerente, a partire dai pareti, pavimenti, mobilio, porte e finestre, nel vostro ambiente, se volete far sì che sia un ambiente leggero e accogliente.

ORDINE E STILE

L’ordine è fondamentale, per evitare il senso di claustrofobia che uno spazio ristretto potrebbe restituire. I mobili devono contenere solo il necessario, si devono aprire con facilità e non devono intralciare i movimenti di chi opera in cucina.

Prima di arredare la vostra cucina piccola, eliminate tutto il superfluoLiberatevi di tutto quello che non usate più. Troverete tantissime cose che nemmeno vi ricordate di avere e che occupano solo spazio.

Anche di fronte a spazi ridotti, lo stile non deve mancare, il buon gusto non guasta mai!

Se è vero che lo stile minimalista, per le sue linee essenziali improntate alla funzionalità, risulta essere particolarmente adatto per arredare una cucina piccola, non è certo l’unica soluzione stilistica possibile. Lo stile della cucina deve essere in linea con quello scelto per arredare tutta la casa. Questo concetto è valido anche per una cucina piccola!

cucina-piccola

SCELTA DEI MOBILI

Per sfruttare in maniera ottimale lo spazio, scegliete mobili funzionali, non troppo ingombranti che si aprano con facilità. Se non siete troppo disordinati, potete optare anche per pensili aperti, in questo modo l’effetto finale sarà più leggero.

Utilizzate al massimo le altezze, posizionando mensole nei punti liberi della parete. Ottime anche le griglie portautensili dove appendere in bella mostra i vostri attrezzi da cucina.

Quando la cucina è molto piccola, la scelta migliore è un tavolo a scomparsa da aprire all’occorrenza e da tenere chiuso quando inutilizzato. Un’altra soluzione salvaspazio è sostituire il tavolo con un piano snack: assolve la stessa funzione e può anche essere usato come piano da lavoro.

In commercio esistono anche soluzioni allungabili che coniugano il design alla praticità, come i tavoli consolle che occupano pochissimo spazio ma che all’occorrenza possono trasformarsi in una comoda tavolata.

cucina-piccola

ELETTRODOMESTICI

All’interno di una cucina, per quanto piccola che sia, devono trovare spazio almeno un frigorifero, un piano cottura ed un lavello. Questi sono gli elettrodomestici indispensabili a cui non possiamo rinunciare, ma il nostro consiglio è di acquistarli di dimensioni contenute, oggi in commercio esistono tanti “modelli mini” capaci di offrire ottime prestazioni.

Grazie all’ausilio di accessori, possiamo ottimizzare lo spazio che occupa il nostro lavello, rendendolo multifunzionale. I taglieri da incasso, ad esempio possono trasformare, all’occorrenza il lavello in un pratico piano da lavoro. Molto utili anche le ceste da porre sul lavandino, per sgocciolare verdure o stoviglie.

Per quanto riguarda i fornelli, 2 fuochi possono essere più che sufficienti anche se siete dei cuochi appassionati. Buona anche una piastra ad induzione o elettrica. Il forno tradizionale è invece più ingombrante, per questo motivo potete optare per un piccolo fornetto elettrico o a microonde, consuma meno e permette di realizzare qualsiasi piatto.

LASCIA UN COMMENTO

Se hai trovato interessante l’articolo, lascia un commento! Inoltre, se hai bisogno di una guida per arredare la tua cucina piccola, invia una mail a valeriadesign@casaomnia.it! Fai un salto sul nostro portale online CasaOmnia.it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.